Skip to content

What you’re fighting for?

Un piccolo promemoria su cosa sia l’advertising (non tutto, chiaramente, ma sul web la stragrande maggioranza).

Se è vero che un uso degli ad blockers sul genere di quello che ne farà la maggior parte degli utenti (stile:“abilita una volta di default per tutto e dimentica”) rischia di penalizzare anche chi si impegna ad avere all’interno del proprio sito pubblicità “decenti” (sopportabili, rispettose degli utenti, mettela come volete), ritengo che il porsi scrupoli morali assoluti e rinunciare alla possibilità di zittire un The Verge qualsiasi sia un ulteriore danno proprio per questi pochi valorosi, un disconoscerne l’impegno.

Ciò che è certo è che la guerra è solo all’inizio, l’educazione degli utenti richiederà tempo (non si impara in due giorni a riconoscere chi ti usa come una vacca da mungere da chi cerca di tirare avanti) e forse qualcuno che non lo merita rimarrà vittima delle “scosse di assestamento”.
Ma è altrettanto certo che non si torna indietro (almeno complessivamente), e che non si stava meglio quando si stava peggio.

Stay Tuned,
Mr.Frost