Skip to content

Vorrei un po’ di…prospettiva.

Here’s the thing: This whole debate is silly. […] Ever since clockmakers worked out how to make clocks portable there was an almost continuous technological struggle between how much “battery life” and capability the devices had. This affected the first pocket watches and wristwatches, and pretty much every watch ever since.

Don’t Stress About Smartwatch Battery Life—It’s A 500 Year Old Problem — Medium

E poi questo…

What the Vinyl “Comeback” Really Looks Like… – Digital Music NewsDigital Music News

Cosa c’entra l’Watch con i vinili? In pratica non molto.
Tuttavia, questi due articoli pongono in risalto una caratteristica che spesso sfugge all’analisi, ovvero la prospettiva (cit. Anton Ego).

E allora 19 ore al giorno di uso effettivo e continuo di un orologio diventano un problema, e arrancare appena fuori dalla propria fossa diventa per i vinili un ritorno.
Solita caccia al titolone strappa click?
Forse.
Ma, almeno nel caso dell’Watch, ci troviamo di fronte anche ad un po’ della solita, mai abbastanza biasimata, sufficienza nei confronti dei progressi tecnologici.
Che devono essere colossali e sconvolgenti, ed apparire tali, o non sono degni di considerazione, o di un tempo superiore a quello che serve a liquidarli come un mezzo fallimento.

Poca prospettiva, per l’appunto.

Stay Tuned,
Mr.Frost

P.S. Questa tabella, nella sua forma grafica attuale, mi fa schifo. Un pugno nell’occhio. Spero di avere presto il tempo per rifarla come dico io, visto che trovo inaccettabile che uno dei pochissimi elementi grafici di un blog volutamente testuale sia così dissonante da sembrare una ciofeca.
Lo so, sono un rompi. Ma non è una novità.

P.P.S. Sapete che c’è? In ossequio alla mia dichiarata anarchia bloggatoria (si dirà così?), ho provato subito a modificare l’orrore. Ma non riuscendo minimamente a farla diventare qualcosa di guardabile e preciso a sufficienza, ho deciso di eliminarla. Non intendo perderci tempo, ed il link conduce al post originale con annessa tabella (che, sia detto, secondo me è urenda pure lì). Fine del delirio.