Skip to content

La vista da qui

Per secoli abbiamo scelto cosa tramandare ai nostri discendenti e cosa no. Abbiamo creato una frattura arbitraria ma inevitabile fra ciò che era da conservare e quanto invece poteva essere abbandonato all’oblio. E questo è avvenuto per una ragione banale: non c’era posto per tutto. Non esisteva uno spazio del ricordo abbastanza ampio.

Questi limiti legati allo spazio sono infine scomparsi; magari ne sono sorti di nuovi, il maggiore dei quali riguarda la futura conservazione dei formati, perché anche le testimonianze digitali soffriranno in futuro di una propria fragilità legata all’obsolescenza tecnologica, ma nella sostanza internet consente oggi alla nostra memoria di essere ampia come mai è accaduto prima.

Massimo Mantellini- La vista da qui. Appunti per un’internet italiana.

Otto euro e mezzo in edizione cartacea. Meno di sei se lo prendete in formato Kindle.
Fatevi del bene, ché finora li vale tutti…

Stay Tuned,
Mr.Frost