Skip to content

Ho una carriera assicurata

Nel pezzo di copertina di Wired di gennaio, Bill Wasik spiega che i Google Glass sono perfetti dal punto di vista estetico, con la loro cornice in titanio e la parte elettronica ben proporzionata, ma semplicemente non fanno sentire le persone a loro agio. Dopo sei mesi dall’acquisto, quasi nessuno degli utenti stava più usando i Glass in pubblico. Il rischio, insomma, è che la percezione negativa dell’oggetto, un po’ come è avvenuto con gli auricolari bluetooth (enfasi mia, NdR), influenzerà pesantemente le vendite.

Wired.it

Meglio tardi che mai…

Stay Tuned,
Mr.Fros