Skip to content

Cosa abbiamo lasciato per strada

Ci stiamo abituando a considerare i servizi che utilizziamo, anche (soprattutto?) quelli “cloud” immortali, forse in virtù della loro immaterialità.
Dovremmo invece fare esattamente l’opposto, creandoci almeno una via d’uscita per ogni software cui ci appoggiamo; l’esigenza dovrebbe essere tanto più sentita quanto più dipendiamo – personalmente o lavorativamente – dallo strumento in questione.

Product Graveyard ci ricorda quanto spesso il problema si sia già presentato (cosa che ovviamente tendiamo a rimuovere dalla memoria cosciente con una facilità direttamente proporzionale all’entità del danno subito).

Una lettura tra il nostalgico e il premonitore, per prendere le misure alle nostre dipendenze digitali e – se possibile – porvi rimedio almeno parziale.

Stay Tuned,
Mr.Frost