Skip to content

Cerchi il censore? Guarda meglio, sei tu

Ogni deroga a questo principio spinge i fornitori di servizi online a forme più o meno intense di censura preventiva e, per questa via, minaccia di trasformare il web dall’agognata più grande agorà della storia dell’umanità in una sequenza interminabile di grandi e piccoli giardini privati nei quali la soglia di esercizio della libertà di parola sarà sempre più bassa perché sempre maggiore sarà la preoccupazione del proprietario del giardino di eliminare ogni rischio di propria responsabilità.

Internet, la piazza pubblica sta diventando un giardino privato e la colpa è anche nostra – Avvocato del Diavolo – Blog – L’Espresso

Io adoro quest’uomo. Illuminante, come sempre, e con una lucidità che gli invidio con una frequenza che detesto ammettere.

Stay Tuned,
Mr.Frost