Skip to content

Ancora sui Panama Papers

La Mossack Fonseca c’entra con alcuni dei crimini principali delle ultime decadi—per esempio con quello che i media inglesi hanno definito “il crimine del secolo”, la rapina da 26 milioni di sterline al Brink’s MAT del 1983—e 33 dei suoi clienti sono nel mirino del governo americano per traffici con i signori della droga americani, con le organizzazioni terroristiche e con “stati canaglia” come la Corea del Nord e l’Iran. Nei documenti si citano anche operazioni per due milioni di dollari riconducibili a Vladimir Putin. Uno dei clienti della Mossack Fonseca ha avuto un ruolo centrale nel Watergate. Un altro è stato in carcere per tortura e assassinio di un agente della narcotici americana.

Drew Schwartz

Vice Italia spiega in maniera lampante (se mai ce ne fosse ancora bisogno) perché dovremmo tutti seguire con molta attenzione l’affare Panama Papers.

Anche a costo di fare un po’ più della fatica necessaria a liquidare il tutto con una reaction su Facebook.

Stay Tuned,
Mr.Frost